Salviamo la storica Fortezza di Tighina!

Salviamo la storica Fortezza di Tighina!

Messaggioda Alfredo Ferrari » 23 febbraio 2013, 22:27

La Fortezza di Tighina, una delle opere difensive medievali del sud est europeo, è in pericolo non tanto per il progressivo e naturale deterioramento dovuto al passare del tempo ma per gli inadeguati interventi di manutenzione e restauro a cui è sottoposta dalle autorità transnistriane.
Va detto, per chi non lo sà, che la città di Tighina (anche chiamata Bender dai russi che ne utilizzano il vecchio nome turco in disprezzo alla storia) è sotto il controllo delle autorità dell'autoproclamata Repubblica Moldava d'Oltre Nistru per cui l'autorità centrale di Chisinau non può fare nulla dal punto di vista decisionale in questa regione.
La spinosa questione nasce dopo l'anno 2007 in cui, per decreto dell'allora "presidente" Smirnov, la Fortezza smette di essere esclusivamente un obiettivo militare chiuso al pubblico per diventare, in parte, un "Complesso storico-militare" aperto ai turisti locali e stranieri.
Dopo 3 anni di "lavori" nel 2010 viene aperta al publico la prima sezione della Fortezza, ma con un volto completamente diverso dall'originale.
Vengono infatti utilizzati materiali non consoni al restauro di un luogo di grande importanza archeologica e storica per la Moldova, pensate che l'autorità transnistriana ha deciso di posizionare all'ingresso della Fortezza diversi busti di generali dell'Impero Zarista che assolutamente nulla hanno a che vedere con la storia di Tighina semplicemente per distorcere completamente e storicamente il passato della Fortezza, per esempio la figura del Barone di Münchhausen che fu si arruolato nelle truppe imperiali zariste MA che non giunse MAI in questa città.
La storia dice infatti che la Fortezza fu costruita in origine in legno durante il principato moldavo di Alexandru cel Bun, sviluppatasi ulteriormente sotto Ştefan cel Mare e Petru Rareş che ne innalzò le mura di cinta in pietra; conquistata nel 1538 dal sultano turco Solimano il Magnifico che la fece ricostruire dal famoso architetto Mimar Sinan che ne fece una residenza turca ribattezzandola Bender (in turco significa Porto fluviale).
Attualmente i lavori proseguono allo stesso modo, ci lavorano semplici muratori che al massimo hanno costruito qualche bella villa a Tiraspol ma nulla di più ed i materiali utilizzati sono troppo moderni per essere assemblati in un luogo con queste caratteristiche e senza la supervisione di archeologi o esperti storici.
Insomma uno scempio scellerato a cui hanno assistito anche alcuni importanti diplomatici dell'UE che hanno visitato Tighina nei giorni scorsi.
Questa Fortezza ha bisogno di essere restaurata seguendo le direttive UNESCO e con fondi adeguati che l'Unione Europea dovrebbe mettere a disposizione per evitare il disastro storico-monumentale al quale stiamo assistendo.
Tighina è Bessarabia e nulla ha a che vedere la storia russa, la storia moldava non può essere cancellata in questo modo!
SALVIAMO LA FORTEZZA!

tighina.jpg


tighina2.jpg


tighina3.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Agenzia Viaggi "Go East - Go West" tour operator
Agenzia di consulenza "Est Invest" srl
Chisinau, Strada Mihai Eminescu 50, terzo piano, uff. nr. 314
Cellulare 00373/79679434 Tel./fax 00373/22/226962
https://www.chisinau-kishinev.com
https://www.estinvestsrl.com/
skype: alfredito1969

Immagine
Avatar utente
Alfredo Ferrari
Site Admin
 
Messaggi: 779
Iscritto il: 2 febbraio 2013, 1:50
Località: Chisinau, Repubblica Moldova

Re: Salviamo la storica Fortezza di Tighina!

Messaggioda Stefan Braila » 29 ottobre 2013, 11:45

Che tristezza :( :(
Stefan Braila
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 4 settembre 2013, 10:48


Torna a Storia, arte, artigianato & società












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Zenisator
cron