I bulgari della Bessarabia, una minoranza silenziosa

I bulgari della Bessarabia, una minoranza silenziosa

Messaggioda Alfredo Ferrari » 12 febbraio 2013, 12:32

La presenza bulgara nel territorio della Bessarabia affonda le radici nel Medioevo.
La forte comunità che oggi vive in questa regione trae però origine nel periodo che va dalla fine del XVIII all'inizio del XIX secolo, soprattutto al tempo delle guerre russo-turche del 1806-12 e 1828-29.
Molti bulgari si trasferiscono in Bessarabia per paura di ritorsioni ottomane, avendo parteggiato per i russi durante i conflitti tra le due potenze. La maggior parte dei bulgari di Bessarabia proviene dalla Bulgaria orientale.
Arrivati in Bessarabia, fondano nuove città come Bolgrad e Komrat.
Col trattato di Parigi del 1856 una parte dei bulgari di Bessarabia passa sotto l'autorità rumena, mentre la restante parte sotto autorità russa.
Una nuova ondata di migrazione avviene nel 1861.
Oggi i bulgari di Bessarabia, riconosciuti come minoranza etnica, vivono in Moldova e Ucraina.
In Moldova la principale localita' popolata da questa minoranza e' Taraclia, nell'estremo sud del paese
Agenzia Viaggi "Go East - Go West" tour operator
Agenzia di consulenza "Est Invest" srl
Chisinau, Strada Mihai Eminescu 50, terzo piano, uff. nr. 314
Cellulare 00373/79679434 Tel./fax 00373/22/226962
https://www.chisinau-kishinev.com
https://www.estinvestsrl.com/
skype: alfredito1969

Immagine
Avatar utente
Alfredo Ferrari
Site Admin
 
Messaggi: 779
Iscritto il: 2 febbraio 2013, 1:50
Località: Chisinau, Repubblica Moldova

Torna a Storia, arte, artigianato & società












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Zenisator
cron