L'enorme contraddittorio moldavo...

L'enorme contraddittorio moldavo...

Messaggioda Alfredo Ferrari » 8 aprile 2013, 14:23

Caratterizzare sinteticamente un paese non sempre è una cosa semplice, ma nel caso moldavo, per chi “mastica” abbastanza le sue cosiddette “politiche interne”, converrà con me nel dire che ci troviamo nel paese delle 1000 contraddizioni potrebbe essere la definizione più idonea.
Il più recente, anche se banale, esempio delle tante contraddizioni che affliggono questo paese è quanto emerge da uno studio dello statuniteste Yale Center for Environmental Law & Policy (YCELP) che classifica la Moldova al primo posto mondiale per il suo patrimonio forestale detenuto, in percentuale sulla superficie totale del territorio, ed allo stesso la relega al posto 108 in quanto a protezione dell’ambiente…
Ma le contraddizioni sono tante altre e anche molto serie ed importanti sopratutto per un paese che deve raggiungere rapidamente importanti traguardi quali la piena indipendenza e l’integrazione europea.
La contraddizione linguistica è forse una delle più evidenti, la sua lingua ufficiale che viene chiamata ufficialmente moldava non è altro che il rumeno letterale ma nessuno ha il coraggio di ammetterlo modificando una costituzione che fu fatta ancora ai tempi in cui chi la scrisse aveva puntata alla tempia una pistola del KGB.
La moneta è il Leu Moldavo (MDL) ma ogni volta che si calcolano prezzi e tariffe di qualsiasi cosa si ragiona in Dollari o Euro, senza contare il fatto che dall’altra parte del fiume Nistru circola addirittura un’altra moneta…
Non parliamo poi della politica perchè quì il contraddittorio è veramente ecclatante: all’opposizione ci sono i “comunisti” che tutto sono tranne che i nipotini di Lenin e dall’altra i “liberali” assolutamente incapaci di rendere definitivamente libera e degna questa nazione in quanto ancora troppo legali a vecchi retaggi del passato e da un’assurda mentalità che sta tra il neo feudalesimo medievale, il post sovietismo e l’arraffo tutto io del caos attuale.
Il vero problema, che poi è la causa di tutti i mali di questo paese, è uno solo: la mentalità imperante che purtroppo si trasmette anche in una certa parte delle nuove generazioni.
La Moldova non ha ne un problema politico di base, ne un problema economico, ha solo un enorme deficit di mentalità positiva, propositiva e di modernità.
A volte le tradizioni ed il passato vanno messe un pò da parte se si vogliono raggiungere determinati traguardi, solo cambiando le cose e guardando avanti si potrà uscire da questo gigantesco contraddittorio che ogni giorno suona più forte del campanile di Piazza San Pietro.
Agenzia Viaggi "Go East - Go West" tour operator
Agenzia di consulenza "Est Invest" srl
Chisinau, Strada Mihai Eminescu 50, terzo piano, uff. nr. 314
Cellulare 00373/79679434 Tel./fax 00373/22/226962
https://www.chisinau-kishinev.com
https://www.estinvestsrl.com/
skype: alfredito1969

Immagine
Avatar utente
Alfredo Ferrari
Site Admin
 
Messaggi: 779
Iscritto il: 2 febbraio 2013, 1:50
Località: Chisinau, Repubblica Moldova

Torna a Il Salotto, gossip & di tutto un po'












Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti


Zenisator
cron