Viva le donne!

Moderatore: Nikita

Viva le donne!

Messaggioda nikita » 8 marzo 2014, 7:55

Tanti auguri a tutte le donne di ogni parte del mondo. Alle belle e alle brutte, alle grasse e alle magre, a quelle devastate dalle cellulite e a quelle con il sederino sodo, a quelle che vestono con eleganza e a quelle casual, a quelle con il tacco dodici e a quelle con le ciabatte, alle rompiballe e alle intelligenti e comprensive, a quelle che si prendono un “periodo di riflessione” e quelle che ti mandano subito al diavolo, a quelle che trombano e a quelle che ti danno il due di picche ma poi si pentono. Alle sposate e a quelle che allevano tre-quattro gatti in casa sperando sia la stessa cosa, a quelle che sanno cucinare e quelle che spendono una fortuna in rosticceria, a quelle che amano gli uomini e a quelle che li odiano. A tutte insomma.
Auguri particolari alle donne moldave, autentiche eroine moderne, spesso costrette ad abbandonare i propri affetti per emigrare. Donne straordinarie, dotate di grande senso del sacrificio e abnegazione, disposte a fare a meno dell'abbraccio affettuoso dei propri cari pur di dare un futuro migliore ai propri figli. Qui in Moldova dovrebbero erigere un monumento alle donne, un monumento sulla piazza centrale accanto a quello di Stefan Cel Mare: il grande eroe del passato con accanto l’eroina del presente. Un monumento alle centinaia di migliaia di donne moldave che si trovano all'estero.
Alle donne moldave piacciono molto i fiori, invito cortesemente i mariti, fidanzati, amanti, amici di queste donne straordinarie a regalare loro un fiore. Vi assicuro che basterà.
Non smetterò mai di ringraziare chi da lassù sovrintende alle sciagure umane di avermene fatta incontrare una, una donna moldava, una piccola grande donna. Senza di lei, forse, non sarei qui a scrivere queste note. Quando ero disteso su un letto d'ospedale, con la morte che mi sedeva accanto, lei mi sussurrava: “ Dai Nicola, non ti arrendere, ce la faremo! Abbiamo tutta la vita da vivere insieme, il Signore non ci può privare di questa gioia!”. Così è stato, un grande grazie a colei che ogni giorno mi regala amore e comprensione.
Auguri a mia figlia Daria, prossima sposa, colei che racchiude in sé pregi e difetti del suo papà, sempre alla ricerca della felicità, quella felicità che a lungo le è stata negata, presto la troverà, quando fioriranno le rose.
Tanti auguri anche alle donne italiane, quelle "di una volta", che si truccavano con un filo di rossetto e una nuvoletta di cipria, andavano in bicicletta e si svegliavano all’alba per cucinare. Non sarà difficile trovarle, basterà sollevare lo sguardo verso il cielo. Tanti auguri mamma!
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti


Zenisator
cron