Vino, vodca e cetrioli marinati

Moderatore: Nikita

Vino, vodca e cetrioli marinati

Messaggioda nikita » 23 aprile 2014, 14:09

Oggi i giornali moldavi sono pieni di esortazioni dei politici, il PM Leanca in prima linea, per perseguire e punire chi si mette al volante dopo aver bevuto oltremisura. Beh...finalmente verrebbe da dire! In occasione delle feste mettersi al volante in Moldova, specialmente di notte, ha lo stesso grado di pericolosità che attraversare il Polo Nord in canottiera.
Secondo l'OMS la Moldova è al primo posto in Europa per consumo di alcool pro capite. L'OMS calcola ventuno litri di alcool puro a persona in un anno. L'alcolismo è una piaga endemica secolare in tutti i paesi dell'est Europa, la Moldova non fa, ahimè, eccezione. Alcolismo significa disgregazione familiare, violenze domestiche, causa principale di furti, aggressioni, giornate perse sul lavoro, incidenti automobilistici. Ma di questi problemi nessuno ne parla, si accettano come fatti ineluttabili a cui nessuno vuol porre rimedio.
In Moldova bere a dismisura è una sorta di "tradizione": poemi, canzoni, ballate, inneggiano al vino e alla vodca. L'uomo che barcolla per strada completamente ubriaco non è un asociale o una persona con seri problemi comportamentali, ma è visto come un buffo personaggio che ha bevuto qualche bicchierino di troppo; è visto con simpatia, con comprensione, con indulgente solidarietà.
Nel corso degli anni, anzi dei secoli, i moldavi si sono ingegnati a trovare rimedi empirici per combattere i fumi dell'alcool, per farsi passare la sbornia insomma. Gli abitanti del paese delle dolci colline, in questo campo, sono diventati degli esperti mondiali!
Molto in voga da queste parti è il sistema "del cetriolo marinato", cioè mangiare cetrioli marinati o, addirittura, bere il liquido di marinatura, un pestifero liquido molto salato e speziato.
Altri, più raffinati, preferiscono la "zama de gaina", il brodo di gallina. All'indomani della sbornia, alle prime luci dell'alba, appena svegli, insomma, svegli, si fa per dire, trangugiano il brodo caldo corroborante. Secondo gli “esperti” a sentir loro è un metodo sicuro e garantito! La zama è un specialità culinaria moldava molto apprezzata, a tal punto che viene il sospetto che i moldavi si ubriacano a bella posta per mangiare la zama il giorno seguente.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Vino, vodca e cetrioli marinati

Messaggioda Maverick » 25 aprile 2014, 0:39

Quello relativo alle dipendenze in genere, è un tema di triste attualità e, a mio modesto parere, una piaga destinata a mietere molte più vittime in questo secolo rispetto a quello appena terminato. Il nuovo miellennio, su questo tema, non è nato sotto una buona stella..
Concordo nel non aver mai trovato nulla di struggente nel siparietto che si crea quando l'ubriaco marcio di turno viene riaccompagnato a casa, il più delle volte tra l'ilarità generale, quasi fosse l'ultimo atto dell'ennesima bischerata fra amici. Il dubbio relativo alla leggenda metropolitana del "qui si beve molto alcol perchè da queste parti fa un freddo cane", me lo sono levato definitivamente visitando il sudamerica dove, nel veder tracannare dai nativi del posto ettolitri di supealcolici di ogni genere sotto il sole cocente caraibico chiesi: "Bevete molto alcol per non sentire il caldo?".
In italia, dove non ci facciamo mancare nulla, siamo ai massimi storici in quanto a: cocainomani, eroinomani, consumatori di ecstasi, con le new entry di crack e funghetti allucinogeni per terminare con il nuovo fiore all'occhiello del paese, i ludopatici. Su ammettiamolo, nel grande circus dello sballo all'italiana l'alcolista rischia di rimanere un emarginato un pò sfigato.
Quasi quasi mi preparo un buon piatto di "zama de gaina"... :D
Avatar utente
Maverick
Site Admin
 
Messaggi: 42
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 20:31


Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 22 ospiti


Zenisator
cron