Una storia macabra

Moderatore: Nikita

Una storia macabra

Messaggioda nikita » 16 febbraio 2013, 3:44

Sembra un racconto di E. A. Poe, una storia inventata dall'autore di tante novelle macabre. Purtroppo è vera, mi è stata raccontata da persona affidabile. Comunque non ho trovato riscontro nei giornali moldavi. Questo va detto. Censura? Boh, fate voi.
Il fatto è accaduto in un piccolo villaggio moldavo a 100 Km da Chisinau, Capresti, sulla strada per Soroca.
Una signora si reca al cimitero del villaggio come fa ogni mattina per far visita a un parente deceduto. Entra nel cimitero e vede da una parte della terra smossa, un monticello di terra, si avvicina e nota una buca appena scavata di fresco, una bara aperta nel fondo e un cadavere esposto all'aria aperta. La signora nota con raccapriccio che il cadavere è senza testa. La testa del defunto era stata tagliata e giaceva da una parte. Urlo di orrore della signora che corre disperata verso il villaggio ad annunciare la macabra scoperta.
Un gruppo nutrito di paesani si reca al cimitero. Dopo un esame della situazione arrivano alla conclusione che la salma era stata dissepolta nottetempo da alcuni "galantuonimi" per strappare dalla boca della salma i denti d'oro.
Una storia di ordinaria follia o di ordinaria miseria?
Mah, fate voi!
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Una storia macabra

Messaggioda tororolo » 16 febbraio 2013, 10:52

ciao NIkita, alla fine ti ho ri - trovato, per quanto riguarda la tua storia non è certo una novità esclusiva della Moldavia, i criminali vuoi per necessità vuoi per bramosia di ricchezza, aggravata anche dalla necessità di recuperare fondi per la droga, si spinge a compiere le più esacrabili efferatezze, per cui si tagliano le dita per gli anelli a persone ancora vive, si tagliano orecchie e nasi per chiedere riscatti, si torturano giovani donne per costringerle a prostituirsi, arrivando ad approfittarsi anche di bambini per le pseudo voglie dei pedofili, una volta mi dicevano che il codice d'onore mafioso impediva di toccare donne e bambini, oggi li sciolgono nell'acido con la naturalezza con cui si beve un bicchiere di vino.... io ho investito un gatto e l'ho sentito tirare le cuoia, non ho dormito tutta la notte.
tororolo
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 15 febbraio 2013, 0:45

Re: Una storia macabra

Messaggioda nikita » 17 febbraio 2013, 7:20

A volte la miseria e la disperazione ti porta a fare azioni miserevoli come quella della salma dissepolta per rubare i denti d'oro. Ho raccontato l'episodio per denunciare le condizioni miserande in cui vivono gli abitanti dei villaggi moldavi. E' fuori Chisinau che trovi la vera moldova: emigrazione, spopolamento, vecchi abbandonati, povertà.
Chisinau è solo la saga delle illusioni, un luna park pieno di luci circondato dal buio, un palcoscenico dove si rappresenta uno spettacolo inattendibile e fasullo.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34


Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 32 ospiti


Zenisator
cron