Tre ore per non morire

Moderatore: Nikita

Tre ore per non morire

Messaggioda nikita » 14 maggio 2013, 8:10

Qui in Moldova si consuma l'annuale strage estiva di chi annega in una pozza d'acqua. Domenica, 12 Maggio, in occasione della Pastele Blajinilor, sono morti annegati due uomini a Rezina e Glodeni e una donna a Falesti. Una mattanza che si ripete puntualmente ogni stagione estiva nell'indifferenza generale.
Morire in una pozza d'acqua, in uno jaz, in Moldova non è poi così raro, è pratica comune, da sempre i moldavi muoiono a centinaia in questo modo. Nessuno se ne cura, rientra in qualche modo nel lungo elenco delle “abitudini”, degli usi conservati gelosamente, delle “tradizioni” da presrvare ad ogni costo. In estate i ragazzi sono in vacanza, le scuole sono chiuse, qualcuno muore annegato nello jaz. Così è in Moldova! “Asa ie in Moldova!”
Lo jaz è una pozza d'acqua di raccolta delle acque piovane più o meno grande dove gli abitanti dei villaggi circonvicini si bagnano per affrancarsi in qualche modo dalla calura estiva e, in molti casi, per sbollire la sbornia. Spesso accade che ci si bagna dopo aver consumato in abbandonza bevande alcoliche. Molti di questi “bagnanti” non sanno nuotare e questi laghetti fangosi sono pieni di buche e l'acqua è fredda, il rischio quindi di congestioni e malori è altissimo.
Nei mesi estivi a decine i ragazzi annegano per colpa della loro imperizia e della incoscienza con cui si tuffano in queste acque senza conoscere i rudimenti del nuoto. In Moldova nessuno conosce la regola aurea che non ci si può bagnare prima che siano trascorse almeno tre ore dall’ultimo pasto. Le cronache estive dei giornali italiani riportano spesso articoli di moldavi che muoiono annegati nei fiumi e laghi del bel paese. Nelle scuole moldave si dedicano ore a zappare il giardino in primavera ma nemmeno un minuto per apprendere le più elementari regole sanitarie.
Per salvare molte vite umane basterebbe poco: fare una capillare campagna sanitaria nelle scuole, dedicare qualche ora a spiegare ai ragazzi che non bisogna bagnarsi prima che siano passate tre ore dall'ultimo pasto e di non consumare bevande alcoliche prima di prendere un bagno.
Qualche “zappatore” in meno, qualche ragazzo salvato in più!
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Tre ore per non morire

Messaggioda Rima » 27 maggio 2013, 18:49

Ti sei mai chiesto quante vite ha fagocitato il fiume Po di anno in anno?
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14

Re: Tre ore per non morire

Messaggioda nikita » 27 maggio 2013, 19:15

Rima ha scritto:Ti sei mai chiesto quante vite ha fagocitato il fiume Po di anno in anno?


E' sempre una questione di percentuali, di proporzioni. Quanta gente in Italia vive vicino al Po o nelle immediate vicinanze? Quanti sono gli annegati in un anno? In quanti in Moldova fanno il bagno negli jaz? Quanta gente muore annegata in un anno?
Sono questi i dati che contano.
Una particolarità tutta moldava è che questi ragazzi fanno il bagno senza conoscere i rudimenti del nuoto. Spesso si bagnano dopo aver bevuto e sono ubriachi.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Tre ore per non morire

Messaggioda Rima » 27 maggio 2013, 23:54

E con tutti gli annegati che ci sono di anno in anno, tu sei convinto che dipenda dalla mancanza di informazione?

Non è forse che quando sono ubriachi non sanno quello che fanno?
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14

Re: Tre ore per non morire

Messaggioda nikita » 28 maggio 2013, 0:35

Rima ha scritto:E con tutti gli annegati che ci sono di anno in anno, tu sei convinto che dipenda dalla mancanza di informazione?

Non è forse che quando sono ubriachi non sanno quello che fanno?

Un pò tutt'e due le cose.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Tre ore per non morire

Messaggioda tororolo » 28 maggio 2013, 9:13

abito al mare, fin da piccolo sono stato abituato alla regola delle tre ore, ti rimane in testa anche da ubriaco, purtroppo come si mettono alla guida ubriachi qualcuno potrebbe fare anche il bagno.... ma ritengo che questi siano stronzi anche da sobri.
tororolo
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 15 febbraio 2013, 0:45

Re: Tre ore per non morire

Messaggioda nikita » 28 maggio 2013, 15:14

tororolo ha scritto:abito al mare, fin da piccolo sono stato abituato alla regola delle tre ore, ti rimane in testa anche da ubriaco, purtroppo come si mettono alla guida ubriachi qualcuno potrebbe fare anche il bagno.... ma ritengo che questi siano stronzi anche da sobri.


La regola delle tre ore in Moldova non esiste. Nessuno sa di questa semplice regola, tutti la ignorano. Alcuni moldavi sono morti annegati anche in Italia per questo motivo.
Poi c'è il grosso problema di quelli che bevono e si fanno il bagno ubriachi. E' un altro aspetto del problema. Questo succede principalmente nei piccoli villaggi. D'estate la birra in Moldova scorre...a fiumi, qualcuno ci fa anche il bagno.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34


Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 34 ospiti


Zenisator
cron