Sono legittimo?

Moderatore: Nikita

Sono legittimo?

Messaggioda nikita » 6 dicembre 2013, 15:07

Mentre la Corte Costituzionale moldava si occupa di questioni importanti come la lingua di stato, la Corte italiana dichiara che la legge elettorale, il "porcellum", è incostituzionale. Quindi, stando alla decisione della Corte, sono illegittimi tutti i parlamentari, il capo di stato, i governi di Prodi, B.,Monti, Letta. Illegittime tutte le leggi approvate in questi 6-7 anni, la votazione di Ruby nipote di Mubarak, la riforma delle pensioni, la decadenza di Papi.
In poche parole tutta L'Italia è illegittima.
Io sono legittimo? E' quello che mi chiedo.
Ho lasciato l'Italia tre anni fa circa, nel pieno dell'illegittimità. Potevo farlo? Era legittimo? E se non lo fosse? L'Ambasciata mi dirà di rientrare in Italia?
Ma l'Ambasciata italiana a Chisinau è legittima? No, è stata inaugurata cinque anni fa, nel pieno della illegittimità. Ma allora?
Le migliaia di visti rilasciati dall'Ambasciata ai moldavi in questi anni sono tutti illegittimi. Quindi i moldavi partiti in questi ultimi cinque anni dovranno rientrare in Moldova?
Oddio! Aiuto...ho mal di testa!
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Sono legittimo?

Messaggioda Ani » 7 dicembre 2013, 16:50

Con questa sentenza la corte costituzionale moldava ha messo la parola fine sull'esistenza della LINGUA MOLDAVA.
ANI
Ani
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 7 dicembre 2013, 10:52

Re: Sono legittimo?

Messaggioda nikita » 7 dicembre 2013, 19:02

Ani ha scritto:Con questa sentenza la corte costituzionale moldava ha messo la parola fine sull'esistenza della LINGUA MOLDAVA.
ANI


Era ed è chiaro a tutti che la lingua moldava non esiste, è una forma "dialettale territoriale" del romeno. Ma non è questo il punto. Alcuni moldavi, pochi in verità, dicono che parlano romeno quindi sono romeni. NON E' VERO! Confondono l'etnia, ammesso e non concesso che esiste l'etnia romena, con la nazionalità. Ci sono una infinità di esempi nel mondo di due paesi che parlano la stessa lingua ma non sono della stessa nazionalità.
Ai politici romeni fa comodo arraffare qualche voto più ingannando qualche nazionalista fascistoide che sogna la "Romania Mare". In Moldova la stragrande maggioranza dei cittadini NON vuol sentir parlare dei romeni. La Romania con vari trattati ha acquisito territori, vedi la Transilvania. Con altri li ha persi. I trattati valgono sempre non secondo il proprio tornaconto.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34


Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti


Zenisator
cron