Passato, presente e futuro.

Moderatore: Nikita

Passato, presente e futuro.

Messaggioda nikita » 17 ottobre 2013, 17:39

Ogni giorno che passa mi convinco sempre di più che ho fatto bene ad andar via dall'Italia, forse quattro di anni fa avevo qualche piccolo dubbio. Ora non ne ho.
Penso a quando quattro anni fa quando decisi e pubblicai su di un forum la mia volontà di lasciare l'Italia per la Moldova. Molti mi presero in giro sbeffeggiandomi, in particolare i “berluscones”, quelli che credevano di vivere in un epoca straordinaria governati dall'unto del Signore. Scrissi addirittura un post sul forum dal titolo eloquente “Un lungo, inesorabile, declino” riferendomi alla situazione economica e sociale del paese . Puntualmente le mie pessimistiche previsioni si sono avverate. Non ci voleva certo la palla di cristallo o possedere qualità divinatorie per prevedere quello che sarebbe successo, bastava leggere qualche giornale non allineato e guardarsi intorno.
Oggi sono più che mai convinto che il mio futuro è in Moldova. E poi, pensandoci bene, cosa mi frega del futuro? Il mio futuro è arrivare a domani.
Certo il futuro della Moldova non dipende da me ma dai moldavi. Io sono spettatore interessato e pago il biglietto.
In Moldova può andare peggio di come va adesso? Non credo proprio, i moldavi hanno già toccato il fondo, non credo si metteranno a scavare. La situazione non può che migliorare, già si intravedono dei piccoli miglioramenti. Un esempio? Fino a due giorni fa andavo a trovare mia suocere in un piccolo villaggio a 100 km da Chisinau e impiegavo circa due ore per le strade dissestate. Sono andato due giorni fa ed ho trovato una strada perfetta, liscia come il culetto di un bambino. Beh, questo lascia ben sperare!
Almeno, io ci spero.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Passato, presente e futuro.

Messaggioda Rima » 17 ottobre 2013, 18:26

nikita ha scritto:In Moldova può andare peggio di come va adesso?


Sia per l'Italia sia per la Moldavia c'è sempre la possibilità di peggiorare, lacrime e sangue sono sempre un'opzione possibile.
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14

Re: Passato, presente e futuro.

Messaggioda nikita » 18 ottobre 2013, 4:37

Rima ha scritto:
nikita ha scritto:In Moldova può andare peggio di come va adesso?


Sia per l'Italia sia per la Moldavia c'è sempre la possibilità di peggiorare, lacrime e sangue sono sempre un'opzione possibile.


In Italia siamo al "si salvi chi può", il declino è evidente. In Moldova si intravedono dei piccoli bagliori in fondo al tunnel. Basta leggere i giornali. Negli ultimi tempi qualche giornale comincia a pubblicare qualche nome e cognome di giudici, funzionari di stato, possessori di ville e beni mobili e immobili di provenienza losca. Cosa impensabile qualche anno fa. Il tutto lascia ben sperare. Vedremo.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Passato, presente e futuro.

Messaggioda Rima » 19 ottobre 2013, 15:22

nikita ha scritto:
Rima ha scritto:In Italia siamo al "si salvi chi può", il declino è evidente. In Moldova si intravedono dei piccoli bagliori in fondo al tunnel. Basta leggere i giornali. Negli ultimi tempi qualche giornale comincia a pubblicare qualche nome e cognome di giudici, funzionari di stato, possessori di ville e beni mobili e immobili di provenienza losca. Cosa impensabile qualche anno fa. Il tutto lascia ben sperare. Vedremo.

Madonna mia! Ma davvero credi a ciò che hai scritto!?

Oggi la gogna mediatica è riservata ai disallineati, ai disobbedienti, a coloro che hanno ancora ideali in cui credono. Questi ultimi poi rappresentano per taluni il nemico più temibile. Il tutto preceduto da mirati interventi giudiziari. L'eliminazione degli avversari, anche soltanto potenziali, non più fisica ma giudiziaria, finanziaria e mediatica.

Durante i tuoi anni di permanenza in Moldavia hai mai verificato chi tiene le redini dei media ed i passaggi di mano? Non mi dire che ti è sfuggito!?
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14

Re: Passato, presente e futuro.

Messaggioda nikita » 20 ottobre 2013, 5:56

Rima ha scritto:
nikita ha scritto:
Rima ha scritto:In Italia siamo al "si salvi chi può", il declino è evidente. In Moldova si intravedono dei piccoli bagliori in fondo al tunnel. Basta leggere i giornali. Negli ultimi tempi qualche giornale comincia a pubblicare qualche nome e cognome di giudici, funzionari di stato, possessori di ville e beni mobili e immobili di provenienza losca. Cosa impensabile qualche anno fa. Il tutto lascia ben sperare. Vedremo.

Madonna mia! Ma davvero credi a ciò che hai scritto!?

Oggi la gogna mediatica è riservata ai disallineati, ai disobbedienti, a coloro che hanno ancora ideali in cui credono. Questi ultimi poi rappresentano per taluni il nemico più temibile. Il tutto preceduto da mirati interventi giudiziari. L'eliminazione degli avversari, anche soltanto potenziali, non più fisica ma giudiziaria, finanziaria e mediatica.

Durante i tuoi anni di permanenza in Moldavia hai mai verificato chi tiene le redini dei media ed i passaggi di mano? Non mi dire che ti è sfuggito!?


Io so solo che i giornali moldavi, da qualche mese, hanno cominciato a parlare dei gravissimi problemi che affliggono l'economia e l'etica sociale. Prima parlavano dell'aria fritta. E' un bel salto di qualità a mio parere.
Non so e sinceramente non me ne frega chi è il "papusar" che sta dietro a questo cambio di strategia. Oggi non passa giorno che la stampa non mette alla gogna un giudice o funzionario di stato per il suo inspiegabile patrimonio. Questo mi basta.
I giudici moldavi sono tutti corrotti? Bella scoperta, lo sanno pure le pietre della strada, soltanto che prima tutti tacevano, oggi si comincia a denunciare.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Passato, presente e futuro.

Messaggioda Rima » 22 ottobre 2013, 23:17

nikita ha scritto:
Rima ha scritto: Non so e sinceramente non me ne frega chi è il "papusar" che sta dietro a questo cambio di strategia. Oggi non passa giorno che la stampa non mette alla gogna un giudice o funzionario di stato per il suo inspiegabile patrimonio. Questo mi basta.
I giudici moldavi sono tutti corrotti? Bella scoperta, lo sanno pure le pietre della strada, soltanto che prima tutti tacevano, oggi si comincia a denunciare.

Ognuno è libero di pensare quello che vuole, così come è libero di mettere la testa sotto la sabbia.
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14


Torna a Il Diario di Nikita












Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 12 ospiti


Zenisator
cron