Non è un paese per pensionati

Moderatore: Nikita

Non è un paese per pensionati

Messaggioda nikita » 20 luglio 2017, 5:48

Qualcuno, come il sottoscritto, ha scelto la Moldova come “buen retiro” dove trascorrere gli anni della pensione. Non siamo in molti, forse qualche decina. Alcuni li conosco personalmente, altri so che ci sono ma si “nascondono” nella galassia dei villaggi, lontani dal rutilante mondo della capitale. Ogni giorno scopro casualmente pensionati italiani che si sono trasferiti in Moldova, tutti o quasi indotti alla decisione dalla moglie moldava più che da necessità economiche.
La Moldova con il suo lungimirante governo (sic!) non ha mai fatto nulla dal punto di vista legislativo per attrarre stuoli di pensionati, anzi, il contrario. Per avere il permesso di soggiorno illimitato un pensionato deve avere un contratto di lavoro o essere sposato con una moldava. La prima opzione mi sembra non praticabile: un pensionato italiano che lavora in Moldova? Assurdo! I pensionati italiani che vivono stabilmente nel paese delle dolci colline sono tutti sposati. All'asfittica e inesistente economia non gioverebbe migliaia di pensionati che spendono la loro pensione nel paese pur non avendo la moglie moldava? Certo che sì! Ma allora perchè non si cambia questa legge assurda?
Colpa a mio modesto avviso dei “brontosauri” della classe politica del paese, gente strappata al lavoro nei campi che non riesce a guardare più lontano delle bevute con i “cumetri”. Anche se sono passati venticinque anni dal crollo dell'URSS, la vecchia mentalità sovietica condiziona ancora gran parte della popolazione che considerava lo straniero un nemico.
Il paese delle dolci colline non è certo le “Cayman della terza età” però il costo della vita è sicuramente inferiore a quella italiana, le tasse sulla proprietà di qualsiasi bene mobile e immobile sono bassissime e i servizi sono a buon mercato. Potrebbe essere una soluzione per chi ha una pensione di un migliaio di euro. Come attrarre quindi i pensionati e concedere loro il permesso di soggiorno illimitato? Fare una legge con poche regole chiare:

1) Dimostrare di avere una casa di proprietà o un contratto d'affitto di un appartamento;

2) Avere un conto corrente in una banca moldava;

3) Far accreditare la pensione nella stessa banca.

Ci arriveranno prima o poi a varare questa legge? So che diverse strutture istituzionali italiane che operano in Moldova si stanno attivando in questo senso. Speriamo bene.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti


Zenisator
cron