La polizza

Moderatore: Nikita

La polizza

Messaggioda nikita » 19 maggio 2017, 6:14

I pensionati italiani che hanno deciso di trasferirsi in Moldova non sono poi tanti. Sono dell'ordine di qualche decina. Le motivazioni che hanno spinto costoro al grande passo sono di varia natura. La moglie moldava, comunque, ha giocato un ruolo decisivo per tutti. Altrimenti sarebbe quanto meno strano optare per una scelta così inusuale, la Moldova non è certo un'isola delle Canarie. La legislazione moldava, per quanto riguarda i permessi di soggiorno, non incoraggia certo stuoli di pensionati a trascorrere gli anni della quiescenza nel paese delle dolci colline. Il parlamento moldavo, nel corso degli anni, ha approvato una serie di leggi assurde per limitare sul suolo patrio la presenza di anziani desiderosi di trascorrere gli ultimi anni di vita seduti al fresco nei numerosi parchi delle città.
Dal punto di vista economico la scelta di trasferirsi in Moldova può avere i suoi vantaggi, non scopro certo l'acqua calda se affermo che con pensione italiana di un migliaio di euro si può vivere dignitosamente. Anche se le condizioni ambientali non sono poi così favorevoli per chi proviene da un paese come l'Italia. Ma con un opportuno adattamento, rinunciando certo a qualcosa, la vita per un pensionato può avere i suoi benefici.
Ma il vero problema per chi ha deciso di trasferirsi da queste parti resta comunque l'assistenza sanitaria. E' il problema dei problemi. In Italia il pensionato godeva, si fa per dire, dell'assistenza sanitaria gratuita; anche se “gratuita” non è il termine più appropriato viste le ritenute alla fonte sui salari. In Moldova esiste una sorta di polizza assicurativa di un centinaio di euro che non ti “assicura” affatto visto che, in caso di ricovero ospedaliero, devi pagare cash tutti i farmaci. Senza parlare della mazzetta sottobanco al medico che ti prende in cura. Con la polizza hai diritto solo al posto-letto in ospedale anche se devi portarti le lenzuola da casa!
Negli ospedali statali moldavi il livello di professionalità è bassissimo, le strutture sono molto vecchie risalenti quasi tutte al periodo sovietico con evidenti ripercussioni sul comfort e l'igiene. I sovietici non costruivano certo ospedali a cinque stelle! I medici più preparati sono andati via da un pezzo e quelli rimasti hanno tutti la licenza di uccidere... come James Bond! Se hai bisogno di un intervento chirurgico di una certa urgenza e non elargisci mazzette allo staff del chirurgo i tempi di attesa si allungano enormemente. Verrai operato, ammesso che sei ancora in vita, a distanza di mesi se non di anni, oppure quando la Moldova sarà invitata a partecipare al G8.
Per chi ha qualche serio problema sanitario e non vuol prendere l'aereo per tornare in Italia, l'unica soluzione praticabile rimane quella di ricoverarsi nelle cliniche private, nate in questi ultimi anni come funghi dopo una pioggia. Paghi, ovviamente, anche l'aria che respiri. Anche se, a dire il vero, i prezzi praticati in queste strutture non sono poi così esosi, sono assimilabili come entità ai tichet che si pagano in Italia.
Il livello di prestazioni in queste cliniche è di buon livello, i medici che vi lavorano però sono gli stessi delle strutture statali i quali, non appena indossano il camice della clinica privata, subiscono d'incanto una sorta di trasformazione che ha del miracoloso: da postulante uso ad intascare mazzette si trasforma in un professionista diligente, scrupoloso, quasi servile. Se hai sete ti porta anche l'acqua con le orecchie! Fenomeno largamente diffuso anche in Italia!

Per concludere faccio un appello ai pensionati italiani che vivono in Moldova.

Comprate la polizza di assicurazione moldava, anche se serve a poco è meglio averla. Quanto meno serve per ottenere il rinnovo del permesso di soggiorno. E' una vera e propria mazzetta allo stato moldavo. Una più, una meno, cosa cambia?
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Torna a Il Diario di Nikita












Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti


Zenisator
cron