La morte... eternit!

Moderatore: Nikita

Re: La morte... eternit!

Messaggioda gika » 6 febbraio 2014, 1:50

Si che si possono confrontare tutte le cose, le persone, i paesi, etc, lo si fa per discuttere e per capire i problemi a fondo, x me non è sbagliato parlare e confrontare i problemi di tutti, cosi magari si trovono soluzioni. In Italia fanno appello al governo dei problemi di milioni di persone e il governo fa solo finta di risolverli cn promesse.In moldova neanche sanno che l'ternit fa male, i moldavi pu ambiziosi poi sono al estero, gli altri che son rimasti hanno problemi piu gravi come cosa mangiare, cn cosa scaldarsi e come mantenere i figli,loro chiedono questo al governo e nn glielo danno, figuriamoci se chiedono altro...la speranza è in quelli come lei che capisce queste cose e visto che ha scritto un libro se nn sbaglio,potrebbe trovare conoscenze giuste per far arrivare questo messaggio al parlamento, magari scrive tutto questo in un altro libbro, publica sui siti moldavi in lingua di stato, visto che abita in Moldavia e respira quel aria, ha detto che gli italiani sono svegli chiedono le cose allo stato, lo faccia pure in Moldavia, di sicuro ascolteranno piu lei che i moldavi che abitano in campagna.
gika
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 31 gennaio 2014, 1:41

Re: La morte... eternit!

Messaggioda nikita » 6 febbraio 2014, 5:08

gika ha scritto:Si che si possono confrontare tutte le cose, le persone, i paesi, etc, lo si fa per discuttere e per capire i problemi a fondo, x me non è sbagliato parlare e confrontare i problemi di tutti, cosi magari si trovono soluzioni. In Italia fanno appello al governo dei problemi di milioni di persone e il governo fa solo finta di risolverli cn promesse.In moldova neanche sanno che l'ternit fa male, i moldavi pu ambiziosi poi sono al estero, gli altri che son rimasti hanno problemi piu gravi come cosa mangiare, cn cosa scaldarsi e come mantenere i figli,loro chiedono questo al governo e nn glielo danno, figuriamoci se chiedono altro...la speranza è in quelli come lei che capisce queste cose e visto che ha scritto un libro se nn sbaglio,potrebbe trovare conoscenze giuste per far arrivare questo messaggio al parlamento, magari scrive tutto questo in un altro libbro, publica sui siti moldavi in lingua di stato, visto che abita in Moldavia e respira quel aria, ha detto che gli italiani sono svegli chiedono le cose allo stato, lo faccia pure in Moldavia, di sicuro ascolteranno piu lei che i moldavi che abitano in campagna.

Tu sei un moldavo/a che vive all'estero, ragioni in altro modo. Ho scritto un libro "Un an in Moldova" tradotto in romeno e distribuito dove faccio satira di costume, cioè parlo dei problemi dolorosi della Moldova con un taglio meno drammatico. Ma sono pur sempre uno straniero, molti tuoi conterranei storcono il naso, ripetono il solito mantra..."cosa vuol sapere questo italiano spaghettaro dei nostri problemi", non gradiscono che uno straniero possa discutere dei loro guai. E' il risultato di cinquant'anni di isolamento culturale e fisico. La speranza di un cambiamento di mentalità è tutta riposta nei moldavi che ora vivono all'estero e che un giorno torneranno in patria.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Precedente

Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 22 ospiti


Zenisator
cron