La giustizia un tanto al chilo

Moderatore: Nikita

La giustizia un tanto al chilo

Messaggioda nikita » 2 febbraio 2014, 8:19

Qual'è la situazione della giustizia in Moldova? Non per niente l'UE ha messo al primo posto del lungo cammino verso l'integrazione europea una seria riforma della giustizia. Cosa si è fatto di concreto in questi anni? Nulla, assolutamente nulla. Allo stato attuale si dovrebbe parlare della "giustizia del più ricco": chi ha più soldi ha sempre ragione nei contenziosi legali. Puoi ottenere qualsiasi verdetto, anche il più assurdo e strampalato, purchè hai denaro da spendere. Le cause legali non le vince chi ha ragione ma chi paga di più il giudice. Nei tribunali la giustizia viene venduta un tanto al chilo! Nella galassia moldava della corruzione la stella dei giudici è quella che risplende più di tutte.
Sono stati presi quattro giudici con le mani nel sacco, uno addirittura è stato filmato mentre intascava una mazzetta. E' finito in galera? No, mandato in pensione con una buonuscita di 300.000 lei e un vitalizio di 8.000 lei al mese. Cane non mangia cane!
Adesso è chiaro perchè l'UE ha messo al primo posto per l'adesione la riforma della giustizia?
I processi in Moldova sono farse, delle pochade comiche, se hai provveduto ad accontentare chi di dovere puoi ottenere un verdetto di assoluzione anche se hai fatto a pezzi tua moglie con una roncola sotto gli occhi di dieci testimoni. Non parliamo poi di vicende legali di normale amministrazione, le cause diventano delle aste, vince chi offre di più. Se sei un poveraccio hai sempre torto!
Vogliamo parlare dei notai?
Chisinau è piena di notai, dovunque rivolgi lo sguardo vedi studi notarili, ci sono più notai a Chisinau che fruttivendoli. Da sempre ho il fondato sospetto che le licenze da notaio in Moldova si ottengono ritagliando i punti dalle confezioni di maionese. Dai notai trovi sempre file interminabili, come al banco degli affettati al supermercato, alcuni hanno messo anche i numerini per evitare liti... - Serviamo il numero 32!.
Spendendo 20-30 lei (1-2 euro) puoi avere un timbro su una copia conforme, costa meno di un etto di salame, i notai praticamente fanno solo quello. Non mi stupirei se vedessi i notai al Bazar Centrale dietro le bancarelle insieme a quelli che vendono patate e verdure:
- Venite gente, oggi mi voglio rovinare, potete avere l'autenticazione di una fotocopia a soli 10 lei, non lasciatevi scappare l'occasione!.
Sugli avvocati meglio stendere un velo pietoso.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Torna a Il Diario di Nikita












Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti


Zenisator
cron