In Moldova non ciucciatevi le dita

Moderatore: Nikita

In Moldova non ciucciatevi le dita

Messaggioda nikita » 2 luglio 2013, 18:31

In Moldova ci sono usi e costumi considerati "strani" da noi italiani. Sarebbe troppo lungo e tedioso star qui a fare l'elenco delle cosiddette "stranezze", mi limito solo a citarne una: i moldavi considerano il ciucciarsi le dita a tavola una manifestazione di maleducazione. Un gesto greve, forse uno dei più riprovevoli.
Spesso mi capita di ciucciarmi le dita a tavola, specialmente dopo aver mangiato il pollo per esempio, è più forte di me, non posso farci niente, è un bisogno irrefrenabile. Mi diletto spesso nella “ciucciata da cinque”, delle cinque dita, è un rito appagante, una vera e propria scarica di serotonina che si versa nel sangue. Addirittura raggiungo vette clestiali, da brivido di piacere nella “ciucciata da dieci”, delle dieci dita, l'en plein insomma. La mia adorata consorte non manca di lanciarmi la solita occhiataccia di rimprovero ed esclama con tono da maestrina:
- Nicola, ti prego!
A volte mi becco un calcio negli stinchi se siamo ospiti a pranzo da amici.
Nell'era del finger food il ciucciarsi le dita io credo sia non lecito...ma addirittura obbligatorio. Immaginate un buffet con salsiccette, stuzzichini al formaggio, ali di pollo, involtini, da afferrare inevitabilmente con le mani e non potersi ciucciare le dita unte di sugo. Una tortura!
La stramberia incomprensibile è che i moldavi accettano come un fatto ineluttabile un ubriaco(o più) a tavola senza batter ciglio, considerano la cosa come una simpatica variante...e gli ubriachi sappiamo tutti come si comportano, da ubriacchi appunto. Non è più riprovevole sorbirsi le mattane di un ubriaco che osservare un commensale che si ciuccia le dita!
Al prossimo convivio con i moldavi mi ciuccerò le dita di proposito, non ci sarà un coro di "oooooooooooh" di disapprovazione, questo no, però, sono certo, qualcuno storcerà la bocca. Ma chissenefrega! Cercherò di rabbonire la cuoca con:
- Uhmmm...buona questa carne!
Sperando nella clemenza dei commensali.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: In Moldova non ciucciatevi le dita

Messaggioda Rima » 2 luglio 2013, 20:46

Il rutto, quello bello sonoro, è gradito come segno di apprezzamento del cibo?
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14

Re: In Moldova non ciucciatevi le dita

Messaggioda nikita » 3 luglio 2013, 7:22

Rima ha scritto:Il rutto, quello bello sonoro, è gradito come segno di apprezzamento del cibo?

No. Neanche scorreggiare. :D
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: In Moldova non ciucciatevi le dita

Messaggioda Rima » 3 luglio 2013, 9:47

Nemmeno quello!? :o :shock:

Stando così le cose, ti conviene tornare in Italia. :mrgreen:
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14


Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti


Zenisator
cron