Il treno dei faziosi

Moderatore: Nikita

Il treno dei faziosi

Messaggioda nikita » 26 luglio 2013, 18:09

Ghimpu e il suo nipotino ce l'hanno fatta! Hanno fatto erigere il famoso monumento per ricordare i crimini dello stalinismo. L'opera è costata 24 milioni di lei, un milione e cinquecentomila euro! Evviva! L'opera è lunga 12 metri ed è larga 3 metri. E' stata denominata il "Treno del dolore". L'hanno posizionata davanti alla stazione centrale.
Per l'opulenta Moldova, ai primi posti nel mondo come reddito procapite, una spesuccia da niente. Negli ospedali si opera con trapani e martelli arruginiti? I vecchi muoiono di fame e di stenti nei villaggi? Un milioni di moldavi sono costretti a emigrare per non morire di fame? Problemi marginali, meglio spendere i denari pubblici per i monumenti.
I sovietici in Moldova si sono macchiati di crimini orrendi, è bene ricordarli con un monumento a futura memoria. Più che giusto.
Ma la domanda che sorge spontanea è questa: solo i sovietici si sono macchiati di crimini in Moldova?
Dal 1941 al 1945, Antonescu, generale romeno alleato con i nazisti, non ha sterminato, massacrato, 200.000 moldavi di religione ebraica, così come ha denunciato il Premio Nobel Eli Wesel? I romeni non hanno massacrato intere famiglie di moldavi con l'accusa di essere "bolscevichi"? Qualcuno ha visto "treni" in giro per Chisinau per commemorare e denunciare quegli eccidi?
C'è solo una piccolissima statua nascosta in una stradina laterale. Non un "treno" di dodici metri.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Il treno dei faziosi

Messaggioda Rima » 26 luglio 2013, 18:36

nikita ha scritto:Dal 1941 al 1945, Antonescu, generale romeno alleato con i nazisti, non ha sterminato, massacrato, 200.000 moldavi di religione ebraica, così come ha denunciato il Premio Nobel Eli Wesel?

Questi 200.000 sono da conteggiarsi a parte o rientrano in quei sei milioni attribuiti ai nazisti?

Quando leggo queste cose mi chiedo sempre in che misura sono fondate...
Anche perché certe perseveranti persecuzioni, nei confronti di tutti coloro che sostengono tesi contrarie, fanno sorgere parecchi dubbi. :o :shock:
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14

Re: Il treno dei faziosi

Messaggioda nikita » 27 luglio 2013, 3:14

Rima ha scritto:
nikita ha scritto:Dal 1941 al 1945, Antonescu, generale romeno alleato con i nazisti, non ha sterminato, massacrato, 200.000 moldavi di religione ebraica, così come ha denunciato il Premio Nobel Eli Wesel?

Questi 200.000 sono da conteggiarsi a parte o rientrano in quei sei milioni attribuiti ai nazisti?

Quando leggo queste cose mi chiedo sempre in che misura sono fondate...
Anche perché certe perseveranti persecuzioni, nei confronti di tutti coloro che sostengono tesi contrarie, fanno sorgere parecchi dubbi. :o :shock:


Il numero degli ebrei massacrati è controverso. Pare che la cifra più attendibile sia 100.000. L'eccidio va sotto il nome di "Massacro di Odessa". Riporto qui di seguito una delle tante fonti.
http://www.bessarabia.it/1_bessarabia/5_20_secolo.html
In questa si parla addirittura di 300.000.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Il treno dei faziosi

Messaggioda Rima » 27 luglio 2013, 8:23

Sembrano numeri frutto della fantasia, 100.000, 200.000, 300.000 :evil:

E' mai possibile che nel XX secolo fosse così difficile determinare il numero dei morti o degli scomparsi!? :?

Grazie del link ;)
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14

Re: Il treno dei faziosi

Messaggioda Lulula » 29 luglio 2013, 19:40

Rima ha scritto:Sembrano numeri frutto della fantasia, 100.000, 200.000, 300.000 :evil:

Sono sempre stati numeri senza fondamenta, per questo si sono sempre accaniti ne confronti di chi ricercava la verità.
Dio ha dato agli uomini sia un pene sia un cervello, ma non abbastanza sangue per poterli irrorare entrambi contemporaneamente.
Avatar utente
Lulula
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 1 giugno 2013, 16:56

Re: Il treno dei faziosi

Messaggioda nikita » 30 luglio 2013, 14:18

Lulula ha scritto:
Rima ha scritto:Sembrano numeri frutto della fantasia, 100.000, 200.000, 300.000 :evil:

Sono sempre stati numeri senza fondamenta, per questo si sono sempre accaniti ne confronti di chi ricercava la verità.


Sul web ci sono diverse fonti, basta consultarle. Sul "Massacro di Odessa" non ci sono dubbi di sorta, è un fatto storicamente provato. Solo sul numero dei morti ci sono dei dubbi, il numero si aggira dai 100.000 ai 300.000. E' difficile stabilire il numero esatto del numero dei moldavi di religione ebraica, MA NON SOLO, anche rom e "cantadini bolscevichi" deportati nei lagher in Trasnistria e Ucraina e sterminati.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Re: Il treno dei faziosi

Messaggioda Rima » 30 luglio 2013, 15:19

Non stiamo parlano del medio evo, ma di fatti avvenuti alla metà del XX.

Chi parla di 20.000 altri di 40.000 altri ancora di 100.000, 200.000, 300.000.

Come è possibile prendere in considerazione dei dati così approssimativi, questa gente non era iscritta all'anagrafe!? :evil:

E poi, come hai giustamente rilevato, quei massacri non riguardarono soltanto cittadini di religione ebraica.

Degli altri nessuna menzione? O servono solo a gonfiare alcuni numeri?
Avatar utente
Rima
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 12 marzo 2013, 3:14


Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti


Zenisator
cron