Il marito preoccupato

Moderatore: Nikita

Il marito preoccupato

Messaggioda nikita » 29 luglio 2016, 5:45

I moldavi, o buona parte di essi, sognano di andar via, di partire in cerca di fortuna all’estero. La mancanza di lavoro, i salari da fame, prezzi dei beni di consumo ormai a livelli occidentali: la soluzione per molti è lasciare coniuge e figli e partire. Si parte, nella maggioranza dei casi, verso la Russia, paese di cui si conosce lingua e abitudini e di facile inserimento. Si lavora tre mesi per poi tornare per qualche giorno per aggirare la legge restrittiva. In Russia emigrano donne e uomini mentre verso l’Europa, Italia in particolare, nella stragrande maggioranza dei casi le donne. I mariti restano ad accudire la prole e a ritirare ogni mese gli euro che manda la moglie. Mariti e mogli si incontreranno nel periodo pasquale oppure in agosto quando in Italia vanno tutti in ferie.
Conosco un tale che ha la moglie e due figli in Italia, lui vive da solo, lo vedo ogni tanto quando abbiamo bisogno di lui per qualche lavoretto. Quando dobbiamo fare delle piccole riparazioni in casa mia moglie lo chiama al telefono alle 11.00 di mattina senza successo. Non risponde, a quell’ora dorme. Una volta gli ho chiesto scherzando se gli piaceva dormire.
– Perchè devo svegliarmi presto? Non ho niente da fare – ha risposto lui giustamente. Ha ragione, ci pensa la moglie in Italia a svegliarsi all’alba.
Questo marito abbandonato lo vedo spesso armeggiare nel suo garage intorno alla sua macchina nuova comprata con i soldi della moglie, trascorre il suo tempo a lucidarla e spolverarla, deve pur ammazzare in qualche modo il tempo! Le sue giornate? Sveglia verso le 11.00, una passeggiata in centro, il riposino pomeridiano, la serata a bere una birra con gli amici.
Un giorno gli ho chiesto:
– Perchè non vai anche tu in Italia?
– Ho provato, lavoravo nell’edilizia, molto lavoro e pochi soldi, sono tornato in Moldova.
Ha ragione, perché farsi il mazzo quando c’è la moglie che lavora per tutt’e due? Non è meglio starsene a casa e aspettare ogni mese la paghetta? Il suo unico problema? Ad agosto, quando la moglie, purtroppo, torna in ferie. Un piccolo sacrificio di qualche giorno, poi lei riparte
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Torna a Il Diario di Nikita












Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 32 ospiti


Zenisator
cron