Il cilicio

Moderatore: Nikita

Il cilicio

Messaggioda nikita » 28 ottobre 2014, 6:45

In Moldova siamo in piena campagna elettorale. Il 30 Novembre ci saranno le elezioni politiche. Dico “siamo” perché vivo da più di quattro anni in questo paese e, anche se non ho diritto di voto, i partiti che governeranno dopo tale data prenderanno decisioni che riguarderanno anche me.
Posso esprimere su questo diario giudizi o opinioni sui partiti e sulle loro proposte politiche?
Mi sono riproposto di tenermi alla larga dalla politica su questo diario e cerco ogni giorno di non cedere alla tentazione. E’ una specie di cilicio che ho indossato volontariamente, come le donne del medio evo quando il loro cavaliere partiva per liberare Gerusalemme dal feroce Saladino. Il cilicio affonda i suoi aculei nella carne viva per ricordarti che devi soffrire, che devi resistere alle tentazioni. E, come tutti sanno, la carne è debole. Così come le dame del medioevo indossavano il cilicio per penitenza, anch’io indosserò il mio per infliggermi ferite sanguinolente alla mia voglia di esprimere giudizi su quello che sento e vedo sui media a proposito delle prossime elezioni.

Alla TV e alla radio se ne vedono e sentono di tutti i colori! Com’è giusto che sia, è così in tutti i paesi del globo terracqueo! La Moldova non fa eccezione.
“Combatteremo la povertà…salari più alti…posti di lavoro…etc, etc”.
Promettono tutto a tutti. E’ così in ogni parte del mondo in prossimità di elezioni. Anche se non vedo proposte mirate per permettere al milione di moldavi che lavorano all’estero di rientrare in patria. Non è la piaga che affligge il paese da una ventina di anni? Non è la causa di famiglie smembrate, figli abbandonati, collasso demografico, vecchi lasciati soli nei villaggi? Su questo argomento non ho sentito nessun partito promettere nulla.
Cosa dovrebbero promettere? Di far rientrare in patria chi di fatto contribuisce a non far precipitare il paese nella miseria ancora più nera di quella attuale? No, a tutti sta bene così: un milione di compatrioti lavorano all’estero che inviano ogni mese valuta pregiata che permette a quelli rimasti in patria di godere di tutti gli agi e i vantaggi di tale situazione. A nessuno viene in mente di fare la “zama” con la gallina dalle uova d’oro.
Anche questa volta ce l’ho fatta a non esprimere giudizi politici. Il mio cilicio intellettuale ha funzionato. I miei amici moldavi saranno contenti.
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Torna a Il Diario di Nikita












Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti


Zenisator
cron