Chissenefrega del parmigiano

Moderatore: Nikita

Chissenefrega del parmigiano

Messaggioda nikita » 25 luglio 2016, 6:26

Quando mi sono trasferito in Moldova ero certo che nel paese delle dolci colline le spese del menage familiare si sarebbero ridotte di molto. Dopo sei anni di permanenza in loco mi sento di poter dire che le cose non stanno proprio così. E’ certamente vero che vivere in Moldova costa meno che in Italia, ma la differenza è tutta da ricercare nel costo dei servizi. Nel fare la spesa giornaliera invece ti accorgi che la differenza non è poi così evidente.
Un italiano che decide di vivere in Moldova non vivrà mai “alla moldava” ma seguiterà a vivere “all’italiana”, cioè con il tenore di vita che aveva in Italia. L’italiano ha le sue abitudini alimentari, le sue necessità quotidiane, è abituato insomma ad un tenore di vita che è totalmente diverso da quello di un moldavo. Tanto per fare un esempio, a differenza di qualche anno fa oggi ci sono punti vendita gestiti da connazionali dove si trovano molti prodotti made in Italy per poter cucinare i piatti della cucina del bel paese, i prezzi, ovviamente, sono salatissimi. Non potrebbe essere altrimenti visto che gli importatori devono caricare sul prezzo del prodotto anche le spese di trasporto e doganali. Mangiare un piatto di pasta in Moldova cucinato a regola d’arte diventa un lusso sfrenato.
Se invece ti limiti a fare la spesa nei mercatini rionali e compri patate, cipolle e carote, risparmiare è possibile anche se i prezzi non sono molto più economici di quelli italiani. Ma con queste materie prime ti prepari al massimo un minestrone. Gli italiani sono notoriamente abituati a una dieta più ricca e variata.
E’ pur vero comunque che i prezzi degli affitti sono di gran lunga più contenuti, puoi affittare un appartamento a 200-250 euro al mese o puoi acquistarne uno in buone condizioni di 60 mq con 40-50.000 euro. Dove la differenza fra i prezzi moldavi e quelli del bel paese è più evidente e nel settore dei servizi e del vasto mondo dei piccoli artigiani: in Moldova ci sono tecnici che vengono a casa a riparare il televisore o il rubinetto accontentandosi di 250-300 lei, 15 euro circa. Nel mio quartiere ti tagli i capelli dal barbiere con la modica spesa di un paio di euro e paghi i lavori di piccola sartoria con la stessa cifra anche se la professionalità di questi artigiani non è proprio al top. I tecnici e artigiani bravi sono andati via da un pezzo, nel paese sono rimasti solo i cosiddetti “improvvisatori” e coloro che si spacciano spudoratamente per idraulici, elettricisti e muratori solo per arrotondare il magro salario da insegnante. Come tutti sanno in Moldova tutti sanno fare tutto!
Ricapitolando, lo “stile di vita italiano” in Moldova costa, grattugiare il parmigiano sulla pasta, cucinare con l’olio di oliva, farsi un panino con il prosciutto, uscire la sera con gli amici per una pizza senza aspettare il tuo compleanno, arredare il bagno come una sala da pranzo, bere il caffè Lavazza fatto con la moka, sono comportamenti abbastanza usuali in Italia ma vanno a incidere negativamente e di molto sul budget familiare in Moldova.
Un sospiro di sollievo si ha solo quando devi pagare un tecnico che ti aggiusta lo scarico del bagno, vai dal barbiere oppure devi farti cucire un vestito. Ma l’estasi da risparmio si raggiunge quando hai bisogno del dentista, allora sì che urli a squarciagola: “Grazie Moldova!”. Ho avuto bisogno di fare alcuni lavori dal dentista e ho fatto la comparazione fra il preventivo italiano e quello moldavo. La scelta è caduta, ovviamente, sul preventivo di uno studio dentistico qui a Chisinau, il risparmio, a parità di lavoro, era strabiliante, incredibile. E’ stato uno dei rari momenti in cui mi sono inginocchiato a baciare la generosa terra che mi ospita.
Ma… ssì, chissenefrega del parmigiano, del caffè Lavazza e del prosciutto di Parma!
Avatar utente
nikita
Site Admin
 
Messaggi: 441
Iscritto il: 4 febbraio 2013, 17:34

Torna a Il Diario di Nikita












 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti


Zenisator
cron